martedì 4 febbraio 2014

Campionato di serie B – quinta giornata di ritorno (giocata sabato 1 gennaio 2014)


Oma Trieste (16 punti) – Sporting Udine (28 punti)  50 – 59 ( 19-4; 27-30; 39-46)

In attesa del big match tra le prime della classe di sabato 8 febbraio (Zardini a Cussignacco, ore 20.30), Udine, senza troppe difficoltà e senza faticare eccessivamente, vince a Trieste e mantiene la testa della classifica in compagnia delle loro prossime avversarie: il Basket Club Bolzano vincente nel derby con la Pall. Bolzano per 76-52.
Contro l’Oma è bastato il secondo quarto – dopo un primo quarto usato per perfezionare il riscaldamento – per chiudere e poi amministrare una gara dall’esito scontato. Non ce ne vogliano le avversarie, ma Udine è di un altro livello e non bastano certo le assenze di Beltrame Martina o qualche virus stagionale per fermare la loro marcia trionfale. La verità è che a Udine bastano 2 quinti del quintetto per poter vincere con qualsiasi avversaria, cosa che ben fa capire di come la squadra sia una serie A camuffata da serie B.

L’Oma ci prova e si arrende dopo aver giocato una gara generosa e intensa (solo 3/15 da 3 punti non portano lontano a nessun livello).
Udine distribuisce bene i punti tra tutte le realizzatrici e si prepara al meglio per sabato.
All’andata vinse Bolzano per 4 punti, ma Udine ha avuto 11 gare per preparare la giusta vendetta che significa sorpasso e primo posto da sole.
Difficile che giocatrici con l’esperienza e classe di Quaino, Saranovic, Franco e Beltrame si lascino sfuggire un’occasione come questa! Daranno tutto per vincere di almeno 5 punti (anche se prevediamo una vittoria almeno in doppia cifra da parte di Udine) e chiarire chi sia superiore in attesa dei play-off e della scontata promozioni in A3, da cui il basket femminile udinese potrà ricominciare vista l’imminente scomparsa della società gemella che gioca in A2.
Bolzano gioca di squadra, ha buone tiratrici e ottime giocatrici dentro l’area. Venderà cara la pelle, questo è certo, ma alla fine Udine porterà a casa la gara per maggiore volontà.

Tornando alla gara contro l’Oma Trieste, Valentina BLASONE è molto soddisfatta: “Sabato abbiamo avuto abbastanza difficoltà nella prima parte della partita; infatti nel primo quarto abbiamo faticato contro la loro zona, soprattutto nel trovare tiri dentro l'area e anche in difesa abbiamo sofferto spesso l'uno contro uno, arrivando ad essere in svantaggio di piú di 10 punti. Dal secondo quarto è arrivata invece la svolta, complice anche la scelta difensiva di schierare una 'box and one' che sicuramente ha dato i suoi frutti, permettendoci tra l'altro di recuperare qualche rimbalzo in più e avere un numero maggiore di possessi offensivi a nostra disposizione, riuscendo così a recuperare e vincere la partita con un discreto vantaggio. A questo proposito vorrei fare i complimenti a Vanessa che, entrata nel secondo quarto, ha contribuito attivamente alla rimonta segnando, tra l'altro 14 punti!”

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta!